fbpx
SHOP / ARTIGIANO / DEVIS PALAZZI
Devis Palazzi
PORTOVERDE – ITALY – ORAFO

La tradizione classica dell’oreficeria italiana incontra la tecnologia moderna, armando la creatività di tutti gli strumenti necessari a realizzare gioielli unici, ispirati alla natura e ai suoi colori.

In queste poche parole vi è il cuore dell’intero lavoro di Devis Palazzi, maestro orafo capace, con le sue creazioni, di interpretare il mondo che lo circonda e i desideri dei clienti che si affidano a lui per avere qualcosa di prezioso, originale e personale.

È stata la passione per il disegno a guidare Devis verso l’lstituto d’Arte di Pesaro

E poi a fargli scegliere, per pura curiosità, un corso di Arte dei metalli.

Il fuoco per l’oreficeria, accesosi in maniera casuale, è cresciuto inesorabilmente giorno dopo giorno, alimentato da insegnanti, esperienze personali, incontri e prime piccole realizzazioni.

Non un colpo di fulmine, quindi, ma di certo un grande amore.

E se chiedete a Devis quale sia stato il momento in cui ha capito di aver preso la strada giusta, ammetterà di non saper rispondere. Però vi dirà anche che si ricorda benissimo tutte le volte in cui ha pensato di non essere abbastanza bravo per questo lavoro, incertezze che l’hanno spinto a impegnarsi ancora di più.

Una risposta sincera, da cui traspare un profondo rispetto per la gloriosa tradizione orafa italiana di cui Devis è oggi degno e stimato rappresentante.

L’idea iniziale, la scintilla, ha bisogno di essere fissata in fretta. La matita e la carta sono in questo senso lo strumento più efficace. Dal primo schizzo si passa poi a un disegno più dettagliato, in cui le forme e i colori trovano posto in quello che è, a tutti gli effetti, il risultato del processo creativo.

Successivamente arriva un rendering e un modello del gioiello stampato in 3D, fondamentale per comprendere dimensioni, equilibri e vestibilità del prodotto.

Infine vi è l’artigianalità, quel “saper fare” della tradizione orafa rimasto pressoché invariato nel corso dei secoli. Gesti precisi, sapienti, attraverso i quali gli uomini hanno imparato modellare i metalli, a incastonare le pietre e a dare forma alla natura, trasformando i materiali a disposizione in piccole opere d’arte da indossare.

Preziose e bellissime.

Guardando la vetrina dell’atelier di Devis, che si affaccia proprio sul porticciolo di Portoverde, è possibile comprendere a pieno quanto il mare rivesta un ruolo importante nel suo processo creativo.

Ai gioielli esposti, con il loro tripudio di oro e pietre preziose, si sovrappongono i riflessi bianchi delle imbarcazioni, il blu dell’acqua e l’azzurro pieno del cielo, andando a definire una palette cromatica piena e entusiasmante. Il profumo dell’aria, il mormorio delle onde, lo scricchiolio delle cime e il richiamo lontano dei gabbiani completano la suggestione.

E così un cavalluccio di corallo, finemente intarsiato a mano e decorato con brillanti, non sembra neppure essere opera dell’uomo. Ma piuttosto un gioiello emerso dal mare e appoggiatosi proprio lì, in quella vetrina. 

Come per magia.

“Ogni singolo gioiello è curato
come una piccola opera d’arte.”
Dal nostro Magazine
Devis Palazzi
La tradizione classica dell’oreficeria italiana incontra la tecnologia moderna, armando la creatività di tutti gli strumenti necessari a realizzare gioielli unici, ispirati alla natura e ai suoi colori.
SHOP / ARTIGIANO / DEVIS PALAZZI
Devis Palazzi
PORTOVERDE – ITALY – ORAFO

La tradizione classica dell’oreficeria italiana incontra la tecnologia moderna, armando la creatività di tutti gli strumenti necessari a realizzare gioielli unici, ispirati alla natura e ai suoi colori.

In queste poche parole vi è il cuore dell’intero lavoro di Devis Palazzi, maestro orafo capace, con le sue creazioni, di interpretare il mondo che lo circonda e i desideri dei clienti che si affidano a lui per avere qualcosa di prezioso, originale e personale.

È stata la passione per il disegno a guidare Devis verso l’lstituto d’Arte di Pesaro

E poi a fargli scegliere, per pura curiosità, un corso di Arte dei metalli.

Il fuoco per l’oreficeria, accesosi in maniera casuale, è cresciuto inesorabilmente giorno dopo giorno, alimentato da insegnanti, esperienze personali, incontri e prime piccole realizzazioni.

Non un colpo di fulmine, quindi, ma di certo un grande amore.

E se chiedete a Devis quale sia stato il momento in cui ha capito di aver preso la strada giusta, ammetterà di non saper rispondere. Però vi dirà anche che si ricorda benissimo tutte le volte in cui ha pensato di non essere abbastanza bravo per questo lavoro, incertezze che l’hanno spinto a impegnarsi ancora di più.

Una risposta sincera, da cui traspare un profondo rispetto per la gloriosa tradizione orafa italiana di cui Devis è oggi degno e stimato rappresentante.

L’idea iniziale, la scintilla, ha bisogno di essere fissata in fretta. La matita e la carta sono in questo senso lo strumento più efficace. Dal primo schizzo si passa poi a un disegno più dettagliato, in cui le forme e i colori trovano posto in quello che è, a tutti gli effetti, il risultato del processo creativo.

Successivamente arriva un rendering e un modello del gioiello stampato in 3D, fondamentale per comprendere dimensioni, equilibri e vestibilità del prodotto.

Infine vi è l’artigianalità, quel “saper fare” della tradizione orafa rimasto pressoché invariato nel corso dei secoli. Gesti precisi, sapienti, attraverso i quali gli uomini hanno imparato modellare i metalli, a incastonare le pietre e a dare forma alla natura, trasformando i materiali a disposizione in piccole opere d’arte da indossare.

Preziose e bellissime.

Guardando la vetrina dell’atelier di Devis, che si affaccia proprio sul porticciolo di Portoverde, è possibile comprendere a pieno quanto il mare rivesta un ruolo importante nel suo processo creativo.

Ai gioielli esposti, con il loro tripudio di oro e pietre preziose, si sovrappongono i riflessi bianchi delle imbarcazioni, il blu dell’acqua e l’azzurro pieno del cielo, andando a definire una palette cromatica piena e entusiasmante. Il profumo dell’aria, il mormorio delle onde, lo scricchiolio delle cime e il richiamo lontano dei gabbiani completano la suggestione.

E così un cavalluccio di corallo, finemente intarsiato a mano e decorato con brillanti, non sembra neppure essere opera dell’uomo. Ma piuttosto un gioiello emerso dal mare e appoggiatosi proprio lì, in quella vetrina. 

Come per magia.

“Ogni singolo gioiello è curato
come una piccola opera d’arte.”
Devis Palazzi
La tradizione classica dell’oreficeria italiana incontra la tecnologia moderna, armando la creatività di tutti gli strumenti necessari a realizzare gioielli unici, ispirati alla natura e ai suoi colori.
Torna su